20 Splendide piante da interno quasi impossibili da uccidere

Queste bellezze robuste possono sopportare un po’ di negligenza.

Forse hai appena trascorso ore su Pinterest o desideri creare una camera da letto più rilassante in cui ritirarti alla fine della giornata. Qualunque sia la tua ragione, aggiungere più verde può essere un ottimo modo per rinfrescare la tua casa e creare un ambiente rilassante.

Naturalmente, non tutti hanno il pollice verde quando si tratta di mantenere le piante prospere, ma va bene perché ci sono un sacco di piante d’appartamento resistenti e piuttosto difficili da uccidere con cui puoi riempire le tue stanze. Non lasciarti ingannare dal loro aspetto delicato, sono più resistenti di quanto pensi; alcune possono anche sopportare una grave negligenza.

E la cosa più bella è che non dovrai accontentarti di una noiosa pianta senza personalità: esistono piante da interno resistenti fiorite e decorative, come il giglio della pace e la string of pearls.

Una volta trovata la pianta da interno perfetta per il suo ambiente, puoi ordinarla direttamente da Amazon e fartela consegnare a casa tua – niente di più facile! Ma ovviamente, se preferisci andare sul sicuro e non occuparti di alcuna manutenzione, allora una pianta artificiale è la soluzione migliore! Tuttavia, rimarrai sorpreso di quanto sia facile prendersi cura di queste piante d’appartamento robuste e resistenti. Provare per credere!

Piante da interno resistenti (quasi) impossibili da uccidere

Ecco a te le 20 migliori piante da appartamento quasi impossibili da uccidere: resistenti, robuste e forti. Perfette per i principianti o per le persone che non hanno molto tempo da dedicare alla cura delle piante.

String of Pearls

pianta string of pearls

Letteralmente “filo di perle” o “collana di perle”, questa piccola pianta ha davvero del fascino da vendere. Posizionala in uno scaffale e guarda le sue perle scendere. Assicurati di posizionarla in un punto luminoso della casa e annaffia ogni una o due settimane.

Peperomia

pianta peperomia

Queste piante colorate crescono benissimo all’interno. Inoltre trattengono l’acqua negli steli e nelle foglie, rendendole resistenti alla siccità. Durante l’irrigazione, assicurati di non innaffiare eccessivamente e controlla se il terreno è completamente asciutto tra le sessioni di irrigazione.

Pothos

pianta pothos

Questo rampicante si è guadagnato il soprannome di “edera del diavolo” per la sua capacità di resistere a condizioni estreme, nonché a annaffiature insufficienti e eccessive.

Pianta cinese dei soldi

pianta cinese dei soldi

La Pilea peperomioides cresce meglio in un luogo ombreggiato (o davanzale invernale) con annaffiature settimanali. Bonus: puoi ripiantare i germogli che spuntano dalla base dello stelo e regalarli.

Yucca

pianta yucca

La ricetta per una yucca felice è facile: sole, sole e ancora sole. Piantala in un vaso abbastanza profondo da bilanciare gli steli legnosi più pesanti e dosa l’acqua con parsimonia.

Pianta Ragno

pianta ragno

Cosa c’è di meglio di una pianta ragno? Più piante ragno. I germogli a crescita rapida producono piccoli “bambini” che puoi rinvasare per una maggiore vegetazione altrove. Basta attenersi a punti ben illuminati e non dimenticare l’irrigazione settimanale.

Giglio della Pace

pianta giglio della pace

Possiamo definire il giglio della pace una delle più belle piante da appartamento resistenti e decorative. Conosciuta anche come Spathiphyllum, questa pianta è adatta a chi tende ad annaffiare troppo: secondo gli esperti, “i gigli della pace possono quasi crescere in un acquario”. Con abbastanza luce, produrranno anche i loro fiori a forma di vanga durante tutto l’anno.

Aloe

pianta aloe

Con la sua preferenza per la luce indiretta, l’aloe adorerebbe un posto sulla scrivania o sul comodino. Dagli un buon ammollo ogni settimana o due per una crescita ottimale.

Albero del drago

pianta albero del drago

L’albero del drago “Magenta” (Dracaena marginata) è un depuratore d’aria esotico. Le sue fresche lame verdi su due steli purificano l’aria del soggiorno. La cura di questa pianta per interni è un gioco da ragazzi! All’albero del drago piace la luce, basta che non sia quella forte del sole di mezzogiorno. Annaffia la pianta ogni settimana. In inverno, la Dracaena ha un periodo di dormienza. Durante questo periodo, ha bisogno di essere annaffiata solo occasionalmente. Anche le foglie devono essere spruzzate con dell’acqua occasionalmente. In questo modo si evita che i bordi delle foglie si secchino. Proprietari di animali domestici, attenzione: la Dracaena marginata è tossica sia per i cani che per i gatti, quindi tieni gli animali lontani.

Calathea Ornata

pianta calathea ornata

Le Calathea Ornata producono foglie abbastanza belle da eclissare un bouquet e non è necessaria una laurea in botanica per mantenerne una. Per una migliore manutenzione, mantieni la pianta umida (non inzuppata) ed evita la luce intensa.

Pianta della Gomma

pianta della gomma

Gli alberi della gomma possono misurare oltre 30 metri di altezza nella loro nativa Asia, ma la potatura regolare manterrà sotto controllo la varietà ornamentale. Un albero della gomma in vaso tollera la luce diretta e brillante, ma mettilo in un punto leggermente più ombreggiato e ti ringrazierà per questo. Innaffia quando il terreno si è asciugato, circa ogni settimana.

Kalanchoe (calancola)

pianta kalanchoe

Chi ha detto che le piante da appartamento resistenti non possono essere belle, fiorite e colorate? Prendersi cura della Kalanchoe è davvero semplice: basta annaffiarla quando il terreno è perfettamente asciutto. Fiorisce in autunno e inverno con splendidi fiori colorati a forma di campana. Cosa c’è di meglio? Il prezzo: su Amazon la trovi a meno di 5€ euro.

Palma a coda di cavallo

pianta palma a coda di cavallo

Ufficialmente chiamata Beaucarnea recurvata, la palma a coda di cavallo a crescita lenta ama crogiolarsi in una finestra soleggiata. Unica accortezza: non bagnare questa pianta nativa del Messico con troppa acqua.

Filodendro (Monkey Mask)

pianta filodendro

Pianta dall’aspetto particolare, il filodendro (o Monkey Mask) farà la sua bella figura a casa tua o nell’ufficio. Gli piace starsene in un posto luminoso ma non in pieno sole di mezzogiorno. Più l’aria è umida e calda, più la pianta si sente a suo agio. Bagna al massimo una volta a settimana, senza esagerare con l’acqua.

Cactus di Natale

pianta cactus di natale

Se sei un tipo sbadato, qualsiasi pianta nella famiglia dei cactus andrà bene per te. Venduto come “cactus del Ringraziamento” o “di Natale”, questa specie produce foglie segmentate e fiori bianchi, rosa, rossi o viola.

Pianta del serpente (Snake plant)

pianta del serpente

Una delle tante sansevieria, la pianta del serpente (conosciuta anche come Snake Plant) è davvero difficile da uccidere. Secondo gli esperti, queste piante possono resistere anche un mese senz’acqua, questo ti fa capire quanto siano resistenti e adatte a tutti (anche ai più sbadati tra noi). Le foglie sono in genere affilate e appuntite.

Schefflera

pianta schefflera

Questo arbusto sempreverde, noto anche come albero a ombrello, può crescere 5 metri all’esterno, ma sotto la sorveglianza di un giardiniere smemorato crescerà più lentamente all’interno. Gradisce la luce del sole non diretta.

Dieffenbachia

pianta dieffenbachia

La Dieffenbachia è una pianta da interno davvero resistente e dall’aspetto piacevole. Posiziona questa bellezza vicino a una finestra con tende, proteggendo le nuove foglie dal sole extra. Con la luce filtrata, la pianta crescerà rigogliosa e felice, ruotata di un quarto al mese, in modo che continui a crescere. Innaffiala una volta alla settimana.

Pianta ZZ (Zamioculcas zamiifolia)

pianta zz

Definita “la regina delle piante indistruttibili”, la specie tollera situazioni estreme come elevata siccità, poca luce e bassissima umidità. Il che la rende una pianta per interni particolarmente adatta per chiunque voglia portare un po’ di verde negli interni (casa, ufficio), senza dover curare la pianta per troppo tempo. Puoi anche posizionarla vicino ad un calorifero. L’unica cosa che non sopporta è la troppa acqua.

Pianta aerea (Tillandsia Xerographica)

pianta aerea

Se sei alla ricerca di qualcosa di originale e al tempo stesso resistente, è il momento per te di acquistare una pianta aerea. Non hanno bisogno di terra, perciò puoi sistemarla su altri esemplari o coltivarla in vetro. Le foglie sottili e leggermente arricciate rendono impossibile distogliere lo sguardo. Per prendertene cura basta immergere la pianta aerea in acqua per circa due o tre ore ogni 10 giorni circa.