Non potare queste piante in primavera

Procedi con il taglio in un altro periodo dell’anno.

Non importa quanta pulizia e preparazione fai nel tuo giardino prima dell’arrivo dell’inverno, c’è sempre un elenco di nuove attività di manutenzione ogni primavera. E oltre a pulire il giardino e le aiuole e a preparare il terreno, molte persone sono tentate di tagliare le loro piante per prepararle alla stagione.

Ma alcune piante non rispondono bene alla potatura in primavera. Per alcune di loro è meglio procedere un po’ più avanti nella stagione.

Perché alcune piante non dovrebbero essere potate all’inizio della primavera

Alla fine, si tratta di tempismo. Se hai una pianta o un arbusto che mostra segni di vita per la prima volta dopo diversi mesi, potrebbe non essere saggio potarlo all’inizio della primavera, poiché potrebbe danneggiare la pianta, rallentando di conseguenza la crescita.

Inoltre, potresti inavvertitamente tagliare le cime prima che abbiano la possibilità di sbocciare. Invece, aspetta fino alla fine della stagione, quando i fiori hanno superato il loro apice, per potare l’arbusto.

Piante e arbusti da non potare all’inizio della primavera

pianta forsizia

Ecco alcuni esempi di piante da potare più avanti nella stagione:

  • Azalee: Attendi la tarda primavera o l’estate per potare. Procedi dopo che le fioriture sono svanite, ma prima che inizino a formarsi nuove gemme.
  • Forsizia: Anche se va bene potare subito i rami che sono chiaramente morti o gravemente danneggiati, attendi che l’arbusto abbia terminato la fioritura per iniziare la vera e propria potatura. Assicurati di terminare la potatura prima di metà Luglio in modo che la pianta abbia abbastanza tempo per sviluppare boccioli di fiori per l’anno successivo.
  • Lillà: Pota in tarda primavera o all’inizio dell’estate, subito dopo la fioritura. Non aspettare troppo a lungo: i boccioli futuri si formano subito dopo che i fiori del momento sono appassiti.
  • Rododendro: I rami di legno indurito possono essere tagliati tutto l’anno, ma la potatura non dovrebbe avvenire fino a quando l’arbusto non è completamente fiorito.
  • Caprifoglio: Pota i cespugli in tarda primavera, non appena i fiori cadono.

Quindi, anche se la tentazione è tanta, evita di potare queste piante e rimanda la sforbiciata un po’ più avanti.