legna ardere

Come allontanare gli insetti dalla legna da ardere

Sedersi davanti a un fuoco scoppiettante in una fredda giornata invernale è un piacere senza paragoni. Tuttavia, quando si raccoglie la legna, è possibile che si portino in casa anche numerosi insetti indesiderati.

Ecco alcune informazioni importanti sugli insetti presenti nella legna da ardere e su come prevenire il loro ingresso.

Che specie di insetti si trovano nella legna da bruciare?

Spesso sotto la corteccia della legna da camino si trovano coleotteri. Gli adulti possono emergere fino a due anni dopo il taglio se la legna contiene larve di coleottero. Le larve del coleottero cornuto abitano di solito canali irregolari sotto la corteccia, creando passaggi tortuosi. I coleotteri della corteccia e dell’ambrosia infestano di solito la legna appena tagliata.

La legna secca può attirare api che nidificano nel legno, mentre le vespe spinose vi depongono le uova. A volte, quando la legna viene portata in casa, le vespe adulte emergono da essa. Se la legna è ancora umida o a contatto con il terreno, può attirare molti altri insetti. Le formiche e le termiti, entrambe insetti sociali, possono costruire il loro nido in un cumulo di legna. Altre creature che infestano la legna sono i millepiedi e i pidocchi della corteccia.

Possono questi insetti causare danni all’abitazione?

Se conservi la legna all’interno della tua casa, potresti riscontrare danni causati da pochi insetti. Pertanto, è consigliabile evitare di tenere la legna da ardere in garage o in un seminterrato umido, dove l’umidità potrebbe attirare gli insetti.

Nel caso in cui gli insetti entrino in casa con la legna, è sufficiente utilizzare un aspirapolvere per rimuoverli. Inoltre, quando si ripone la legna all’aperto, è importante fare attenzione a non posizionare le cataste di legna troppo vicino alla casa, poiché ciò potrebbe attirare le termiti. Infine, se la legna contiene larve o adulti di coleotteri, è possibile che questi ultimi emergano e si dirigano verso gli alberi più vicini, compresi quelli presenti nel giardino di casa.

Come evitare che la legna da ardere attiri la maggior parte degli insetti

Per evitare infestazioni di insetti nella legna da ardere, è fondamentale asciugarla rapidamente. Un legno più secco è meno ospitale per la maggior parte degli insetti. È importante conservare correttamente la legna da ardere.

Evita di raccogliere legna quando gli insetti sono più attivi, cioè da Aprile a Ottobre. Tagliare gli alberi nei mesi invernali ridurrà il rischio di portare a casa tronchi infestati. Rimuovi i tronchi dal bosco il prima possibile, poiché quelli appena tagliati attraggono gli insetti. Prima di riporla, taglia la legna in tronchi più piccoli. Maggiore è il numero di superfici esposte all’aria, più veloce sarà l’asciugatura del legno.

Per tenere l’umidità fuori, copri la legna da ardere. Idealmente, solleva anche il legno da terra. È consigliabile lasciare uno spazio d’aria sotto la copertura e sotto la base per favorire il flusso d’aria e un’asciugatura più rapida.

Non trattare mai la legna da ardere con pesticidi. I coleotteri, gli insetti più comuni nella legna da ardere, di solito perforano il legno e non saranno influenzati dai trattamenti superficiali. Bruciare tronchi che sono stati spruzzati con sostanze chimiche è pericoloso per la salute e potrebbe esporre a fumi tossici.

Acquista sempre la legna da ardere localmente. La legna proveniente da altre aree potrebbe ospitare parassiti invasivi e causare una nuova infestazione nella tua area. La maggior parte degli esperti consiglia di non spostare la legna da ardere a più di 50 chilometri dalla sua origine.

Rimedi della nonna

Una volta seguite attentamente le procedure per la conservazione, è possibile utilizzare repellenti naturali per allontanare gli ospiti dalla legna. Per rendere la catasta un luogo indesiderabile per gli insetti, puoi creare uno spray mescolando acqua distillata e olio essenziale di menta piperita, e spruzzarlo sulla legna.

In alternativa, puoi spargere bucce di agrumi intorno all’area interessata o utilizzare olio essenziale di limone. Per creare una sorta di barriera intorno all’area da proteggere, puoi spargere aceto di vino. Il forte odore di questo ingrediente sarà sufficiente per tenere gli insetti lontani.

In qualità di affiliati Amazon, riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei effettuati tramite i link presenti sul nostro sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2022 - 2024 Talki.blog | Sito in aggiornamento.