insetto ragno

Caratteristiche dei ragni

I ragni sono uno dei gruppi di animali carnivori più essenziali del pianeta. Senza ragni, gli insetti raggiungerebbero proporzioni di parassiti in tutto il mondo e causerebbero enormi squilibri nell’ecosistema.

Ma i ragni sono insetti? I ragni non sono insetti. Tuttavia, come insetti e crostacei, appartengono a un sottogruppo all’interno del phylum degli artropodi. Gli artropodi sono invertebrati con un esoscheletro.

Classificazione e fisiologia dei ragni

I ragni appartengono alla classe Arachnida, a cui si uniscono anche scorpioni, zampe lunghe e zecche. Come tutti gli aracnidi, i ragni hanno solo due regioni del corpo, un cefalotorace e un addome. Queste due regioni del corpo sono unite da uno stretto tubicino in vita chiamato pedicello. L’addome è morbido e non segmentato, mentre il cefalotorace è duro e include le famigerate otto zampe di un ragno. La maggior parte dei ragni ha otto occhi, anche se alcuni ne hanno meno o addirittura nessuno e tutti hanno una vista piuttosto scarsa.

Dieta e abitudini alimentari

I ragni possono intrappolare la preda in ragnatele appiccicose, prenderla al lazo con palline appiccicose, imitarla per evitare di essere scoperta o inseguirla e affrontarla. La maggior parte rileva la preda principalmente percependo le vibrazioni, ma i cacciatori attivi hanno una vista acuta. I ragni possono consumare solo liquidi perché mancano di apparato boccale per masticare. Usano cheliceri, parti appuntite come le zanne nella parte anteriore del loro cefalotorace, per afferrare la preda e iniettare il veleno. I succhi digestivi scompongono il cibo in un liquido, che un ragno può quindi ingerire.

Prede

I ragni possono predare uno qualsiasi dei seguenti:

  • artropodi (come insetti e altri ragni)
  • piccoli volatili
  • rane
  • rettili
  • anfibi
  • piccoli mammiferi
  • a volte: polline e nettare

Se un organismo è abbastanza piccolo da essere catturato e consumato da un ragno, andrà bene.

Habitat

È stato stimato che più di 40000 specie di ragni abitano la terra. Si trovano in tutti i continenti ad eccezione dell’Antartide e si sono stabiliti in quasi tutti gli habitat, ad eccezione solo dell’aria. La stragrande maggioranza dei ragni è terrestre, con solo poche specie specializzate in grado di vivere in acqua dolce.

I ragni decidono dove vivere in gran parte in base alla disponibilità di prede e al potenziale di riproduzione. Di solito costruiscono una rete per individuare un potenziale luogo di nidificazione mentre cercano di determinare se ci sarà abbastanza cibo e un posto dove deporre le uova. Alcuni ragni tendono a giudicare un’area in base alla presenza (o alla mancanza) di altri ragni e possono addirittura cacciare i concorrenti dalle loro tele, reclamandoli per sé, se ritengono un luogo sufficiente per la nidificazione.

Seta

Quasi tutti i ragni producono seta. Le filiere per la produzione della seta si trovano solitamente sotto la punta dell’addome di un ragno, che consente loro di filare un lungo filo di seta dietro di loro. La produzione della seta non è un’impresa semplice per i ragni in quanto richiede molto tempo ed energia. Per questo motivo, è stato registrato che alcune specie consumano la propria seta quando hanno finito con essa per conservarla per un uso successivo.

Tipi di seta e loro funzioni

  • Attaccamento: adesione alle superfici
  • Bozzolo: Forma una custodia protettiva per le uova
  • Dragline: Costruzione di ragnatele
  • Simile alla colla: Catturare la preda
  • Minore: Costruzione del web
  • Viscido: Catturare la preda
  • Avvolgimento: Avvolgere la preda nella seta per consentirne il consumo

La seta di ragno è considerata una meraviglia dell’ingegneria dagli scienziati per le sue proprietà strutturali. È fine ma forte, resistente a molti solventi e dispone anche di proprietà di conduttività termica. I ricercatori hanno studiato per anni la seta di ragno nella speranza di comprenderla abbastanza bene da produrre una versione sintetica per uso umano.

Specie comuni

  • Tessitore di sfere: Noto per la tessitura di grandi ragnatele circolari.
  • Ragno ragnatela: Questa specie include il velenoso ragno vedova nera.
  • Ragno lupo: Grandi ragni notturni che cacciano di notte.
  • Tarantola: Questi ragni da caccia enormi e pelosi sono ottimi animali domestici.
  • Ragno saltatore: Questi sono minuscoli ragni con grandi occhi e la tendenza a saltare.

Specie straodinarie

Esistono specie meno comuni di ragni con caratteristiche interessanti che le distinguono dal resto.

  • I ragni granchio femmina, noti anche come Misumena vatia, si trasformano con un camuffamento bianco a giallo in fiori, dove giacciono in attesa che gli impollinatori mangino.
  • I ragni del genere Celaenia assomigliano a escrementi di volatili, un trucco intelligente che li tiene al sicuro dalla maggior parte dei predatori.
  • I ragni delle formiche della famiglia Zodariidae sono così chiamati perché imitano le formiche. Alcuni usano persino le zampe anteriori come pseudo-antenne.
  • Il ragio magnifico, chiamato Ordgarius magnificus, attira la sua preda falena con i feromoni in una trappola di seta. Il feromone imita gli ormoni riproduttivi della falena, rendendola così attraente per i maschi che cercano una femmina.
In qualità di affiliati Amazon, riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei effettuati tramite i link presenti sul nostro sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2022 - 2024 Talki.blog | Sito in aggiornamento.