pak choi cavolo cinese

Cavolo cinese: proprietà e benefici

Negli ultimi tempi, il pak choi, anche conosciuto come cavolo cinese, sta diventando sempre più popolare nei mercati dell’ortofrutta italiani. Molti di noi hanno notato questa novità, ma solo pochi hanno deciso di sperimentare la sua cucina.

Se vuoi saperne di più sul pak choi e su come utilizzarlo in cucina, continua a leggere per scoprire tutto di questo ortaggio proveniente dall’Oriente.

Il pak choi: caratteristiche, vantaggi e modi per cucinarlo.

Il pak choi, noto anche come cavolo cinese (Brassica rapa Chinensis), è una varietà di cavolo molto popolare in Cina, dove viene coltivato da almeno 1500 anni. È un parente stretto di verze e broccoli e presenta un cespo di foglie molto simili a quelle della bietola da coste, ma più turgide.

Anche se cresce bene negli orti italiani, richiede un clima non troppo rigido e un’irrigazione ben distribuita. Il suo ciclo di sviluppo è breve e va raccolto prima dell’arrivo dei geli invernali.

La coltivazione è semplice e non richiede particolare attenzione ai parassiti o alle malattie. Basta trapiantarlo a circa 40cm di distanza e annaffiarlo fino a quando le dimensioni del cavolo cinese non sono adeguate per la raccolta.

Tra i primi 10 ortaggi che apportano benefici

Il pak choi è una verdura che offre numerosi benefici per la salute, tanto da essere considerato uno dei vegetali più nutrienti al mondo assieme a broccoli e verza. Nonostante sia composto principalmente da acqua e fibre, le foglie di pak choi contengono elevate quantità di sali minerali e vitamine, tra cui la vitamina A, C e K, fondamentali per il corretto funzionamento dell’organismo.

Inoltre, il pak choi è una fonte di vitamina B6 e di sali minerali come calcio, potassio, ferro e manganese. Grazie alla sua bassa quantità di grassi, il cavolo cinese è un’ottima scelta per le diete ipocaloriche in quanto sazia e nutre senza influire sul peso corporeo.

Infine il pak choi è ricco di sostanze benefiche per la salute, come i polifenoli che hanno proprietà antitumorali. Inoltre, è una fonte importante di acidi grassi essenziali (Omega 3) che aiutano a prevenire infiammazioni, malattie autoimmuni e patologie cardiache.

Alcune ricette per utilizzarlo al meglio

Il cavolo cinese è un ingrediente poco conosciuto in Europa, ma è essenziale in molte cucine orientali.

Puoi saltarlo in padella con aglio e salsa di soia per creare un contorno saporito e gustoso, soprattutto se  aggiungi semi di sesamo tostati alla fine della cottura.

Se sei vegetariano apprezzerai particolarmente la versione gratinata, preparata cuocendolo al forno in vari modi.

In Italia, alcune persone lo consumano crudo o lo utilizzano per preparare frittatine, mentre in Cina è un ingrediente fondamentale in alcune portate tipiche.

Il pak choi è necessario in molte ricette, come nella preparazione del ramen cinese e degli involtini cinesi al vapore, ma è utilizzato anche nella celebre zuppa thailandese al cocco e in molte altre preparazioni al wok. Grazie alla sua rapida cottura, il pak choi è l’accompagnamento ideale per pollo e manzo saltati nella famosa padella cantonese.

In qualità di affiliati Amazon, riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei effettuati tramite i link presenti sul nostro sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2022 - 2024 Talki.blog | Sito in aggiornamento.