labradoodle

Il Labradoodle è una razza di cane che ha origine in Australia, ma che non è ancora stata ufficialmente riconosciuta da alcuna Federazione cinofila. Questo cane è il risultato dell’incrocio tra un Labrador e un Barbone ed è molto intelligente e affettuoso con la sua famiglia.

È uno dei cani migliori per i bambini, in quanto gioca con loro in modo amichevole. Il suo mantello può presentarsi in diverse varianti e colori, ma non causa problemi alle persone allergiche e non perde molto pelo. Scopriamo di più su questa razza di cani.

Qual è la razza del cane Labradoodle?

Il nome completo di questa razza è Australian Labradoodle e deriva dall‘incrocio tra un Labrador Retriever e un Barboncino standard.

Da dove proviene il Labradoodle

La razza di cane nota come Labradoodle è relativamente nuova e fu ideata dall’allevatore australiano Wally Conron. Egli desiderava creare un cane che combinasse la docilità del Labrador con la bassa perdita di pelo del Barboncino. Il primo esemplare perfetto fu Sultan, nato nel 1989, che aveva la dolcezza e l’addestrabilità del Labrador, ma non perdeva il pelo come il Barbone. Questo lo rendeva un’ottima scelta per coloro che soffrono di allergie ai cani. Anche se molto amato in Australia, il Labradoodle non è ancora riconosciuto dalla FCI o dall’ENCI come razza ufficiale.

Proprietà fisiche del Labradoodle

Cane di taglia medio-piccola, nato da un incrocio, non ha uno standard ufficiale di riferimento e, pertanto, le sue caratteristiche sono limitate. In generale, si possono individuare tre tipologie:

  • Mini, con un’altezza di 35-40 cm e un peso di 6-11 kg.
  • Medium, con un’altezza di 41-53 cm e un peso di 13-20 kg.
  • Standard o alti, con un’altezza di 54-60 cm e un peso di 22-30 kg.

Il cane presenta una struttura corporea muscolosa, zampe snelle e occhi vivaci e curiosi, accompagnati da orecchie pendenti.