mal di gola

Spesso il mal di gola è un fastidio che non richiede la visita medica, ma ciò non significa che si debba sopportare il dolore senza fare nulla.

Diverse strategie possono essere messe in pratica autonomamente per alleviare il disturbo. Di seguito sono elencati alcuni rimedi naturali per alleviare il fastidio alla gola.

Cosa causa il mal di gola

Esistono molte cause diverse per il mal di gola, tra cui il raffreddore, le allergie stagionali, il reflusso acido o l’aria secca. Indipendentemente dalla causa, è un sintomo fastidioso e doloroso.

Tuttavia, ci sono rimedi naturali che possono aiutare a lenire il dolore. È importante consultare un medico se la situazione non migliora o se si verificano altri sintomi.

Benefici dei gargarismi con acqua salata sul mal di gola

I gargarismi con acqua salata sono un rimedio naturale efficace per alleviare il mal di gola. Questo perché aiutano a ridurre l’infiammazione e a eliminare i patogeni responsabili dell’infezione (virus, batteri e muco).

Uno studio recente pubblicato su Public Health ha dimostrato che i gargarismi di acqua salata possono ridurre la carica virale nelle persone con infezioni delle vie respiratorie superiori, soprattutto se effettuati entro 48 ore dall’insorgenza dei sintomi.

Ecco come fare i gargarismi con acqua salata: mescola mezzo cucchiaino di sale in una tazza di acqua tiepida. Prendine un sorso, fai dei risciacqui per quattro o cinque secondi e poi sputa. Ripeti diverse volte. Il sale da cucina normale va bene perché ciò che conta è la quantità di sale che elimina detriti e uccide batteri e virus.

Bere molta acqua

Se soffri di mal di gola, è essenziale che tu mantenga un’adeguata idratazione bevendo molta acqua. In questo modo, si stimolerà la produzione di muco e saliva che rivestono la gola e le vie respiratorie, proteggendole efficacemente.

L’idratazione è così importante che alcune persone possono sviluppare il mal di gola semplicemente perché non bevono abbastanza acqua durante il giorno.

Bere un tè caldo

Secondo la Mayo Clinic, bere tè caldo può alleviare il mal di gola. Tuttavia, è meglio scegliere una varietà senza caffeina, poiché la caffeina può causare disidratazione e peggiorare i sintomi.

Alcune opzioni di tè consigliate sono la camomilla, la menta piperita, i chiodi di garofano, il lampone e la radice di liquirizia, in quanto hanno proprietà lenitive e antinfiammatorie.

Inoltre, ti consigliamo di aggiungere una fetta di limone al tè, poiché questo frutto aiuta a sciogliere il muco ed è ricco di vitamina C, che è un alleato del sistema immunitario.

Sciogliere in bocca le pastiglie per la gola

Ci sono diverse opzioni di pastiglie da banco per alleviare il mal di gola. Tra le più efficaci ci sono quelle che contengono cepacol, mentolo o miele come ingrediente principale.

In alcuni casi, le pastiglie per la tosse possono anche aiutare a lenire la gola infiammata.

Mangiare un cucchiaio di miele

Il mal di gola può essere alleviato con il miele, che ha proprietà antisettiche in grado di rallentare la crescita dei germi. Secondo uno studio pubblicato su BMJ Evidence-Based Medicine, l’aggiunta di miele al proprio kit di rimedi casalinghi può aiutare a migliorare i sintomi delle infezioni del tratto respiratorio superiore.

Prendi un cucchiaio di miele puro per farlo aderire bene alla gola, ma puoi anche mescolarlo in una bevanda calda come il tè.

Per aumentare l’efficacia, puoi combinare il miele con le proprietà antinfiammatorie e antisettiche dello zenzero e dell’aglio, come dimostrato da uno studio pubblicato sul Journal of Advances in Medical and Pharmaceutical Sciences.

Utilizzare un purificatore d’aria o un umidificatore

Gli umidificatori e i purificatori d’aria sono rimedi naturali efficaci per il mal di gola, soprattutto durante i mesi invernali e in ambienti molto secchi. Gli umidificatori aiutano ad eliminare la secchezza che può irritare e infiammare la gola, inumidendo l’aria respirata. Tuttavia, è importante utilizzare un umidificatore a nebbia fredda, pulirlo e asciugarlo ogni giorno, usarlo solo per brevi periodi e preferire l’acqua distillata a quella del rubinetto.

I purificatori d’aria, invece, riducono il numero di inquinanti presenti nell’aria e possono alleviare i sintomi allergici. Per avere i migliori risultati, posiziona il purificatore d’aria accanto al letto durante il sonno e sostituisci regolarmente i filtri dell’aria nei sistemi di riscaldamento e raffreddamento. Tuttavia, evita i filtri dell’aria che generano ozono o emettono ozono, poiché questo gas può essere dannoso per la salute umana.