mentuccia

Mentuccia: proprietà e benefici

La mentuccia è una pianta aromatica molto diffusa nella cucina mediterranea. Le sue foglie dal profumo intenso e fresco sono utilizzate per insaporire numerosi piatti, tisane e infusi.

Ma la mentuccia non è solo un’ottima spezia: è anche ricca di proprietà benefiche per la salute.

In questo articolo esploreremo le molteplici proprietà della mentuccia e come può essere utilizzata per migliorare il benessere del corpo e della mente.

La mentuccia origini

La mentuccia, con il suo aroma simile alla menta, è un’erba aromatica conosciuta anche come nepetella (Clinopodium nepeta). È ampiamente utilizzata in cucina per aggiungere sapore a molti piatti. Questa pianta perenne cespugliosa fiorisce da giugno a ottobre e cresce principalmente in aree montane, nei boschi e in luoghi freschi con terreno calcareo.

Il nome nepetella deriva dal fatto che nell’antichità si credeva avesse proprietà curative contro il morso dei serpenti (dal latino nepa – serpente).

La mentuccia è spesso confusa con la menta romana (Mentha pulegium) a causa della somiglianza dell’aroma, ma possono essere distinte per l’infiorescenza: la nepetella ha fiori singoli di colore rosa o violetto disposti verticalmente, mentre la Mentha pulegium ha fiori ravvicinati disposti in modo tondeggiante.

Le proprietà benefiche

La mentuccia è nota per le sue proprietà benefiche, tra cui

  • Quelle digestive e ricche di fibre che aiutano a regolarizzare l’intestino.
  • È anche conosciuta per le sue proprietà espettoranti, che la rendono utile contro raffreddore, febbre, malattie dell’apparato respiratorio e congestione toracica.
  • Inoltre, le sue proprietà carminative la rendono efficace contro la flatulenza e la debolezza dello stomaco.

Si dice che la mentuccia favorisca la sudorazione, il che può essere benefico in caso di depressione, dolori mestruali e insonnia. È anche utile per piccole escoriazioni.

L’olio essenziale ottenuto dalle foglie conferisce alla mentuccia proprietà antibiotiche, ma è sempre consigliabile consultare un medico o un erborista prima di utilizzarla.

Controindicazioni

Di solito non è consigliato utilizzare dosi eccessive durante la gravidanza e per chi soffre di tachicardia, a causa del suo potere agitante sul sistema nervoso.

Coltivazione

La mentuccia è una pianta che fiorisce durante i mesi estivi, da Giugno a Ottobre. Può essere coltivata in vaso e sia i fiori che le foglie possono essere essiccati in luoghi freschi e asciutti, per poi essere conservati al riparo dalla luce.

La semina è consigliabile in primavera, preferibilmente direttamente in terra, poiché il trasporto delle piante potrebbe attirare i gatti che potrebbero danneggiarle. Durante la primavera è anche possibile dividere i cespi e staccare eventuali talee. Le foglie e i fiori della mentuccia vanno raccolti durante il periodo di fioritura.

Usi in cucina

La nepetella, con il suo aroma simile alla menta, è utilizzata in cucina per dare sapore a primi piatti, carne, pesce, funghi e verdure. Può essere apprezzata anche cruda, aggiunta a insalate e drink ghiacciati. In Sicilia, la mentuccia viene utilizzata per aromatizzare le olive da tavola, mentre in Campania è impiegata per la preparazione di un liquore aromatico particolare.

Conclusioni

La mentuccia è una pianta aromatica dalle molteplici proprietà benefiche per la salute, che può essere utilizzata in cucina per arricchire i piatti con il suo delicato aroma e per favorire la digestione. Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, antisettiche e antiossidanti, la mentuccia può essere impiegata anche in ambito cosmetico e terapeutico. Inoltre, la sua facile coltivazione la rende una pianta ideale da avere in giardino o in vaso sul balcone, per poterla utilizzare fresca in qualsiasi momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2022 - 2024 Talki.blog | Sito in aggiornamento.