cambiare lenzuola

Ogni quanto cambiare le lenzuola

Quando si parla di compiti domestici, la considerazione di cambiare le lenzuola potrebbe non essere prioritaria. Tra rimuovere le lenzuola sporche, lavarle, aerare coperte e/o piumini, il processo può sembrare scoraggiante e richiedere molto tempo.

Tuttavia, secondo gli esperti, cambiare le lenzuola è un passo fondamentale per liberare il letto dai batteri e dalla pelle morta, contribuendo così a mantenere la salute.

Quindi, con quale frequenza dovresti cambiare le lenzuola? Almeno una volta alla settimana.

Perché è importante cambiare le lenzuola regolarmente

Cambiare le lenzuola regolarmente è importante per eliminare la pelle morta, gli allergeni e i batteri dannosi che possono proliferare sui tessuti sporchi.

Durante la notte, il nostro corpo produce oli e la pelle si rinnova maggiormente. Grazie ai cicli del cortisolo, degli ormoni e dei ritmi circadiani, la notte è il momento migliore per questo processo.

Uno studio pubblicato sul Journal of Allergy and Clinical Immunology ha dimostrato che il 99% delle camere da letto testate presentava almeno un allergene.

Oltre alla pelle morta e agli allergeni, è fondamentale combattere anche i batteri e i funghi. Un adulto medio suda circa 26 litri di liquido all’anno a letto, creando un ambiente ideale per la proliferazione di batteri e funghi nocivi.

Quando dovresti cambiare le lenzuola più spesso

Gli adulti che soffrono di malattie della pelle come rosacea o acne, così come quelli con allergie persistenti, dovrebbero lavare le lenzuola più frequentemente. Lo stesso vale per i proprietari di animali domestici che permettono ai loro animali di dormire con loro.

L’olio e i batteri della pelle che si accumulano durante la notte possono causare acne e irritazione. Inoltre, sebbene non si conosca la vera causa della rosacea, si ritiene che possa derivare dagli acari della polvere, quindi è consigliabile aumentare la frequenza dei cambi di biancheria.

L’accumulo di cellule morte della pelle, acari e detriti ambientali può aggravare notevolmente le allergie o peggiorare l’asma in molte persone, quindi è importante effettuare cambiamenti settimanali.

Inoltre, se si permette ai propri animali domestici e ai bambini di dormire con sé, tutti questi fattori si intensificano. Basta pensare al naso che cola e alle zampe che vengono leccate.

Mantenere le lenzuola pulite tra un cambio e l’altro

Per mantenere le lenzuola fresche tra un lavaggio e l’altro, è importante rimuoverle dalla lavatrice non appena il ciclo termina. Infatti, se le lenzuola bagnate rimangono troppo a lungo nella macchina, i batteri possono proliferare tra le pieghe. Inoltre, è fondamentale assicurarsi che le lenzuola siano completamente asciutte prima di metterle sul letto, sia all’aria che in lavatrice.

Per evitare che il letto si riempia di pelle morta, oli e batteri, si consiglia di fare la doccia prima di andare a dormire.

Infine, per mantenere il letto pulito e privo di creature indesiderate, è sconsigliato mangiare a letto e lasciare briciole che potrebbero attirare insetti o altri animali. Seguire questi semplici consigli può aiutare a mantenere le lenzuola fresche e il letto pulito e igienico.

In qualità di affiliati Amazon, riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei effettuati tramite i link presenti sul nostro sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2022 - 2024 Talki.blog | Sito in aggiornamento.