girare materasso

Girare il materasso è uno dei compiti che spesso viene procrastinato e messo in fondo alla lista delle cose da fare, insieme alla rotazione delle gomme auto e allo svuotamento del garage. Tuttavia, se desideri mantenere il tuo materasso a molle in ottime condizioni e non dormire con un’ammaccatura a forma di corpo, potresti doverlo capovolgere o ruotare periodicamente. Ciò è necessario perché dormire sempre nella stessa posizione può causare l’usura delle molle e la formazione di ammaccature permanenti.

Capovolgere o ruotare il materasso può aiutare a prevenire questi problemi e prolungare la sua durata.

Proseguendo con la lettura di questo articolo potrai scoprire la frequenza con cui un proprietario di materasso responsabile dovrebbe capovolgere o ruotare il proprio materasso.

È necessario girare il materasso?

Prima di iniziare a prepararti per il lavoro e a togliere le lenzuola, è importante riflettere sul momento dell’acquisto del materasso. L’età del materasso e il suo materiale possono fornire indicazioni sulla necessità o meno di sforzarsi con i muscoli delle braccia e della schiena per questa attività. Se hai ereditato un materasso dal tua nonna, è probabile che debba essere girato, poiché i materassi più vecchi tendono a richiedere questa operazione per mantenere il comfort. Tuttavia, se hai acquistato un nuovo materasso negli ultimi dieci anni circa, potresti essere fortunato. La maggior parte dei materassi moderni sono progettati per essere utilizzati solo da un lato e non devono essere girati.

Molti materassi non sono più realizzati con le tradizionali bobine (molle) complesse che erano la ragione principale per girare il materasso. Oggi i materassi dispongono di copricuscini, memory foam, lattice, molle interne o sono ibridi, combinando diversi elementi e sono progettati con l’obbiettivo del comfort, quindi non è necessario girarli. Girare un materasso con copricuscino non sarebbe molto comodo per dormire! Un vero materasso antiribaltamento non dovrebbe avere bobine o schiume e trapunte a bassa densità poiché si usurano troppo rapidamente. Un materasso antiribaltamento adeguato è idealmente un materasso in lattice grazie alla sua alta densità e resilienza. Sono davvero costruiti per durare senza la necessità di essere girati. Se il tuo materasso può essere utilizzato solo da un lato, non sei completamente fuori dai guai, poiché la maggior parte dei materassi può essere ruotata. Se non sei sicuro se il tuo materasso deve essere girato, chiedi al produttore.

Quando bisogna girare il materasso?

Se si utilizza un materasso a molle trapuntato convenzionale o un materasso in lattice, è consigliabile girarlo ogni 3-6 mesi per uniformare l’usura e prolungarne la durata. Tuttavia, alcuni produttori hanno istruzioni diverse per la cura dei loro prodotti, consigliando di girare i materassi a doppia faccia solo una o due volte all’anno o ogni 6-12 mesi. È quindi consigliabile verificare le istruzioni del produttore del materasso per suggerimenti specifici.

Quali sono i vantaggi del girare il materasso?

Girare un materasso può aiutare a rallentare l’usura derivante dal dormire sempre nella stessa posizione. Girare il materasso può contribuire ad estendere i livelli di comfort e supporto e prevenire il cedimento dovuto al sonno nello stesso punto più e più volte. Pertanto, è consigliabile girare il materasso e magari pulirlo contemporaneamente.

Tutti i materassi possono essere ruotati o girati?

Come già accennato, solo alcuni materassi possono essere girati o ruotati. La maggior parte dei materassi può essere ruotata, ma non tutti, soprattutto quelli che hanno un supporto zonale mirato a diverse parti del corpo come spalle e fianchi. Pertanto, prima di girare o ruotare il materasso, è consigliabile verificare le istruzioni del produttore.

Quali sono i vantaggi della rotazione del materasso?

La rotazione del materasso può aiutare a mantenere il comfort, il supporto e prevenire il cedimento nei punti in cui si dorme sempre. Il cedimento del materasso può causare mal di schiena e una generale mancanza di supporto, rendendo il sonno scomodo.

Come si ruota un materasso?

Ruotare il materasso significa girarlo di 180 gradi in modo che l’area dove si poggia la testa sia ora sotto i piedi e viceversa. Gli esperti consigliano di ruotarlo ogni 6-12 mesi, come nel caso del girare il materasso. Quindi è possibile fare entrambe le cose contemporaneamente.

Come si gira un materasso?

Girare il materasso significa girarlo in modo che il lato che era rivolto verso l’alto sia ora rivolto verso il basso. Se si gira regolarmente il materasso, alla fine si dormirà su entrambi i lati.

Domande Frequenti

Qual è la migliore opzione tra girare o ruotare il materasso? Per coloro che dispongono di un materasso a doppia faccia, è consigliabile ruotarlo e capovolgerlo regolarmente. Al contrario, per i materassi unilaterali, è sufficiente ruotarli.

È possibile girare tutti i tipi di materasso? No, i materassi con topper o cuscino incorporato non possono essere capovolti.

Qual è la durata media di un materasso? La durata di un materasso dipende dal tipo di materiale utilizzato, dal design e dalle fondamenta su cui poggia. Ad esempio, i materassi a molle, in schiuma, in lattice e ibridi hanno una durata media di circa 7-10 anni. Tuttavia, la sostituzione del materasso dovrebbe essere pianificata ogni 8 anni.

Cosa succede se non si ruota o capovolge il materasso? L’usura quotidiana può influire sulla durata del materasso. Ruotare o capovolgere il materasso può ritardare la necessità di acquistarne uno nuovo prima del previsto. Se non si effettua questa operazione, il materasso può afflosciarsi e causare fastidi, dolori e notti agitate, aumentando la necessità di sostituirlo più frequentemente.