pomodori orto

Coltivare deliziosi pomodori può essere un momento di orgoglio per qualsiasi giardiniere domestico. Tuttavia, vedere la pelle spaccata su tutto il tuo prezioso raccolto può distruggere il tuo senso di orgoglio. Per fortuna, puoi dire addio a quei pomodori spaccati in modo frustrante con alcune tecniche di giardinaggio adeguate!

Abbiamo lo scoop succoso su come evitare che quelle piccole gemme rosse si rompano: annaffia profondamente, pacciama accuratamente, raccogli presto e fornisci un drenaggio adeguato.

Ecco come evitare che i pomodori si spacchino

Prima di immergerci nelle tattiche per salvare il pomodoro, scopriamo il mistero dietro quelle fastidiose divisioni. La natura può essere sia generosa che crudele e, in questo caso, gli occasionali scoppi di pioggia seguiti dal sole cocente devastano i bellissimi pomodori.

Quando i pomodori subiscono rapide fluttuazioni nei livelli di umidità, crescono a scatti irregolari. Dopo un forte acquazzone, i pomodori assorbono l’acqua in eccesso, provocando il rigonfiamento delle loro parti interne. A volte questo rigonfiamento si verifica molto più velocemente della crescita della pelle esterna. Il risultato è quella temuta scissione.

I pomodori prosperano con una robusta gabbia da scalare.

Uno dei modi migliori per evitare la catastrofe della scissione è prestare molta attenzione alle fasi di crescita e maturazione dei pomodori. Man mano che i pomodori maturano e si avvicinano al picco di maturazione, diventano più suscettibili alla spaccatura. Non appena noti i primi segni di maturazione, preparati a raccogliere i pomodori.

Per aiutare i tuoi pomodori a crescere meglio, è importante irrigarli regolarmente invece di aspettare piogge occasionali. Cerca di mantenere un’irrigazione costante, soprattutto durante i periodi di siccità. In questo modo, puoi garantire una buona idratazione alle tue piante di pomodoro e una migliore crescita.

L’irrigazione lenta e profonda direttamente alla base della pianta aiuta a mantenere livelli di umidità costanti senza sovraccaricare i pomodori con l’acqua in eccesso.

Ricorda che il pacciame è tuo alleato. L’aggiunta di un abbondante strato di pacciame attorno alle piante di pomodoro fa miracoli nella regolazione dell’umidità del suolo. Il pacciame agisce come una coperta protettiva, proteggendo il terreno dalla rapida evaporazione e mantenendo un ambiente più stabile per i preziosi frutti.

Garantire che il tuo pomodoro abbia un drenaggio adeguato piantandolo in vasi o aiuole rialzate è un altro ottimo modo per gestire la loro acqua. Piuttosto che affrontare fluttuazioni frenetiche dovute alla pioggia, una pianta di pomodoro ben drenante può assorbire l’umidità di cui ha bisogno senza gonfiarsi d’acqua.

Non stressarti troppo se ti ritrovi con qualche frutto spaccato. Se hai a che fare con troppi pomodori con spaccature di quelli che puoi gestire, ricorda che la potatura può essere una tattica utile.

La potatura aiuta a controllare il numero di pomodori prodotti dalla pianta, permettendole di concentrare la sua energia su un minor numero di frutti. Con meno pomodori in lizza per l’attenzione, ognuno può ricevere più nutrienti, riducendo il rischio di spaccarsi.

Per quanto cerchiamo di proteggere i nostri preziosi pomodori, è fondamentale ricordare che la natura può essere meravigliosamente imprevedibile. Alcuni anni, le condizioni potrebbero essere perfette per un raccolto abbondante e senza frazionamenti, mentre altre volte il tempo potrebbe avere altri piani.